Luigi Ranghino

(Pianoforte / Composizione) Musicista

Luigi Ranghino ha studiato Pianoforte con il M° Carlo Pestalozza, Composizione con il M° Vittorio Fellegara; M° Danilo Lorenzini, M° Mario Garuti, Jazz con il M° Franco D’Andrea. Ha suonato, partecipando a rassegne internazionali, con John Ethergide, Alan Skidmore, Wayne Darling, Jim Dvorak, Monty Waters, Giovanni Tommaso, Attilio Zanchi, Tino Tracanna, Walter Donatiello, Tiziano Tononi, Daniele cavallanti, Michelangelo Flammia. Ha collaborato con il chitarrista Bireli Lagrene. Nel 1991 forma un trio “Three Views” con il quale ha partecipato a rassegne ed a Festival Nazionali ed Internazionali: Torino, Monaco, Sibiu, Berlino, Zagabria, Maribor. Come compositore-esecutore di musiche per il teatro ha partecipato, accompagnando l’attore e mimo Johnny Melville ai Festival Internazionali di Amburgo, Amsterdam, Vienna, Zurigo, Berlino, Tokyio, Copenaghen, Montreal e collaborando con: Roberto Sbaratto, Banda Osiris, Bustric, Leo Bassi e Teatro della Tosse di Genova. Nel 1998 ha collaborazione alla realizzazione del video di Franco D’Andrea “Dall’Africa allo Swing- la poliritmia nel linguaggio jazz”. Ha iniziato l’attività didattica nel 1980 presso la scuola di musica “F.A. Vallotti” di Vercelli. Dal 1987 al 2001, in qualità di assistente ha tenuto con Franco D’Andrea le classi di “Piano Jazz” ed i “Laboratori di Musica d’ insieme” presso il “Centro Professione Musica” di Milano. Ha partecipato come insegnante, dal 1988 al 1990, ai Seminari Jazz di Ingolstad. Attualmente insegna Pianoforte Jazz, Musica d’Insieme presso il “Centro Vercelli Musica”, fondato con Claudio Saveriano nel 1992, e presso il CEMM (Centro Educativo Musica Moderna) di Bussero. In collaborazione con Franco D’Andrea e Luca Bragalini, per i tipi della Volontè & Co, ha pubblicato il volume “ Aree Intervallari” sull’improvvisazione e composizione.